Sapevi che le usanze di Halloween che conosciamo e amiamo sono in realtà i resti dell'antico festival scozzese del fuoco di Samhuinn?

Non mi sorprenderò di apprendere che Halloween o meglio, Hallowe'en, fa risalire le sue origini all'antico festival celtico di Samhuinn. La celebrazione si svolge in cima a Calton Hill la stessa notte di Hallowe'en. La storia segue il rovesciamento di Summer by Winter, con un drammatico scontro tra Summer e Winter Kings. Questo è supervisionato dal Cailleach, una rappresentazione celtica della Dea, o Divine Hag, che alla fine decide il destino di ogni re e inaugura i mesi più freddi.

Immagini in evidenza di Regis Simonetti (Tutti i diritti riservati)

Molte delle usanze di Halloween che conosciamo e amiamo oggi sono in realtà i resti di questa antica cultura, dal dolcetto o scherzetto alle lanterne a forma di zucca. Prende anche il nome da All Hallows Eve, la notte prima della festa cristiana di All Hallows o Ognissanti, quando si pensava che i morti tornassero sulla terra per camminare tra i vivi. Nel calendario celtico, segna la fine della metà più chiara (estate) e l'inizio della metà più scura (inverno) dell'anno. Fino a 2000 anni fa, a Samhuinn i Celtics onoravano i loro antenati e li invitavano a casa mentre scacciavano gli spiriti maligni. Indossavano costumi e maschere per camuffarsi da spiriti nocivi e quindi evitare danni. Nel XIX secolo, quando le famiglie irlandesi emigrarono in America in gran numero, portarono con sé questa tradizione e l'uso di maschere e costumi ora sopravvive come usanza di Halloween.

Ecco un video dell'ultima edizione del Samhuinn Fire Festival a Edimburgo:

 

Fino ad ora, Samhuinn è ancora osservato nella maggior parte delle nazioni celtiche tra cui, ovviamente, la Scozia! Tra tutte le celebrazioni, il Samhuinn Fire Festival è sicuramente l'evento più spettacolare con centinaia di creature ultraterrene che si presentano in una notte spettrale spettrale! Ecco una selezione dei migliori scatti dell'evento dell'anno scorso.